2006 ….UNA SQUADRA…..UN CUORE!!!

Per i nostri 2006, l’inizio stagione ha visto una nuova avventura con un nuovo staff tecnico e nuovi bambini.

Molti 2007 che per la prima volta hanno deciso di avventurarsi nel gioco del calcio.

Questo ha costretto la società a formare a causa dell’esiguo numero di entrambe le annate, a creare una squadra mista fatta da 2006 e 2007.

Devo precisare che queste due annate a differenza delle altre di cui vantiamo un buon numero di iscritti, sono sotto questo aspetto state molto sfortunata nel corso degli anni con una adesione inferiore alle aspettative!

Una sfida non facile per i nostri nuovi tecnici e dirigenti: Maurizio Terzera, Mirko Inverno e Davide Casagrande; che da subito si sono messi al lavoro per riuscire ad amalgamare le nuove leve con gli intramontabili che da tanto fanno parte di questo gruppo che nel corso del tempo ha avuto numerosi educatori.

Il livello tecnico dei nostri bambini non è certo altissimo tenendo appunto in considerazione che la maggior parte non ha mai giocato e che ha un anno in meno rispetto ai compagni.

Questo probabilmente avrebbe scoraggiato la maggior parte degli allenatori, ma non questi due splendidi signori che con costanza e impegno e l’indispensabile supporto di Davide (nuovo dirigente), hanno accettato la sfida per insegnare ai nostri “PIPPONI” ( Così chiamiamo in segno di affetto i nostri splendidi bambini…), gli elementi basilari di questo sport.

Forse qualcuno di voi potrebbe pensare che sia compromettente o stupido da parte mia parlare in questo modo della squadra….dire che sono tecnicamente indietro, e che in questo periodo abbiamo subito più sconfitte che vittorie, potrebbe essere irrispettoso o peggio compromettente per le prossime adesioni, ma, l’onestà fa parte del dna della nostra società, ( inoltre è alla vista di tutti)  e continuando a leggere capirete cosa voglio farvi capire…

A settembre, i nostri Giacomini  ” Pipponi”, hanno iniziato ad allenarsi non senza difficoltà, con molto lavoro e impegno, hanno seguito gli insegnamenti di Maurizio e Mirko, crescendo e provando a fare del loro meglio.

Il resoconto del campionato invernale ci ha visti arrivare più avanti di quello che mai avrei pensato ( a essere sinceri e onesti pensavo non ne vincessero una,  sono felicissimo di essermi sbagliato così tanto!!!).

Tutto questo ( nonostante le squadre tecnicamente più blasonate), grazie al supporto che il nostro staff è riuscito a dare creando subito uno spogliatoio unito, dove chi  con più esperienza calcistica, ha dato una mano a coloro che da poco avevano iniziato a giocare.

RISULTATO: bambini che affrontano le partite con coraggio, uniti per provare a ottenere qualche vittoria con la consapevolezza di trovare ogni sabato, delle squadre più preparate , con più esperienza e nella maggior parte dei casi formata interamente da 2006.

Bambini che non si demoralizzano ma vanno avanti, TUTTI, uniti, con una voglia incredibile di giocare a calcio!.

Nessun super fenomeno, nessuno che rimprovera il proprio compagno per un errore che magari è costato un gol…

ma che anzi, in questi casi, viene rincuorato e incoraggiato ad andare avanti e a far meglio…senza mollare…

Bambini che, finita la gara, dopo aver perso l’ennesima gara, passata una prima fase di sconforto ( a nessuno piace perdere),  dopo una doccia rigenerante (spesso anche prima!)   si riprendono tornando a scherzare e a ridere, ponendosi come prossimo obbiettivo quello di far meglio alla prossima occasione!.

Forse penserete: OK! squadra scarsa perde quasi sempre….non ha senso esaltarsi!!!

Ma mi esalto….

Ogni allenamento,ogni partita, mi incavolo (e non poco) quando giocano male, e non mettono in campo tutto quello che hanno a scapito del risultato, perchè credo in loro e nel potenziale della squadra, ogni volta che segnano un gol e si abbracciano, tutte le volte che subiscono un fallo o si fanno male, quando stringono la mano agli avversari dopo una “batosta” difficile da mandare giù, quando vincono una gara o quando strappano un pareggio contro ogni pronostico, affrontano a testa alta ogni avversario incanalando la tensione della gara trasformandola in grinta e voglia di far bene….M-I   E-S-A-L-T-O-!-!.

Questi Giacomini, sono coraggiosi, rispettosi dei propri compagni e sopratutto degli avversari, vengono ad ogni allenamento che piova, faccia freddo o ci siano 30 gradi, hanno voglia di stare assieme e vogliono anche al di fuori del contesto calcistico condividere le loro esperienze….in poche parole sono una squadra con un unico cuore!!!.

I nostri 2006 sono così grazie all’ottimo lavoro di Maurizio, Mirko e Davide che ogni lunedì, mercoledì , sabato e spesso anche la domenica, stimolano e stimano questi adorabili Pipponi a non arrendersi ma a lottare sempre e comunque…come gruppo…

Non dimentichiamo che poi qualche partita la abbiamo anche vinta, e in più di una occasione abbiamo dimostrato buone qualità contro delle squadre che sulla carta erano imbattibili…

I nostri obbiettivi. sono quelli di creare dei futuri ” ometti” in grado di affrontare le difficoltà con rispetto e lealtà, uniti per ottenere un risultato…e in questo sono orgoglioso di dire che i nostri 2006 non hanno eguali!!!.

Orgoglioso di loro sempre e comunque, fiero del loro impegno e dei loro miglioramenti.

Questo è un anno transitorio che ci sta dando tante soddisfazioni ( forse non a livello di risultati calcistici), ma ch da un lato emotivo ha creato in tutti noi un bagaglio di emozioni che difficilmente dimenticheremo.

L’anno prossimo il nostro obbiettivo, è quello di creare una squadra competitiva anche in campo…non sarà facile ma a noi le sfide piacciono, perchè è bello mettersi sempre e comunque in gioco…più il gioco si fa duro…

Dico a tutti i genitori che no fossero contenti del percorso sportivo del proprio figlio: Venite da noi per provare (o riprovare) quelle emozioni che nel bene e nel male vanno al di là di un risultato, il valore di un bravo sportivo, non si valuta nei punti ottenuti…( chi si ricorda chi ha vinto ad esempio due o tre anni fa il campionato invernale pulcini 2006!!??)…

Il valore di un bravo sportivo si riconosce nel’ impegno e nella tenacia con cui affronta le sfide sempre nel rispetto dei propri compagni e degli avversari…

Queste sono le vittorie che non si affievoliscono nel tempo….

 

GRAZIE: 

LORENZO

CARLO

NICHOLAS

ARIEN

ALESSANDRO V.

TOMMASO

KARIM

FRANCESCO

RICCARDO

FILIPPO

RIAD

ALESSANDRO S.

MARTINO

FABIO

EDOARDO

…..2006…..UNA SQUADRA….UN CUORE!!!

Ciao e alla prossima!!!

2006 ….UNA SQUADRA…..UN CUORE!!!

Informazioni: MARTINO2006